LoSapevi

Losapevi: quello che vuoi sapere, e quello che ancora non sai...manuali, glossari, tutorial, curiosità, articoli, guide e molto altro...navigate queste pagine, scoprite e curiosate

Home » Articoli » Il canto del deserto

Il canto del deserto

Anche in un luogo così silenzioso come il deserto arriva la musica

Martedì 20 Febbraio 2007 da Ila, Yak | Curiosità, Musica, Natura, Scienza
Le dune del deserto

Fin dai tempi più antichi coloro che attraversavano il deserto hanno raccontato di strani suoni che udivano nel loro cammino.
La domanda che ci poniamo è: ma sono solo leggende o la verità? Sembrerà strano, ma questi suoni sono pura realtà, le dune del deserto a loro modo "cantano".

Suoni simili al rombo di un jet o all’eco di un organo, udibili anche a chilometri di distanza.

Questo "canto del deserto" si pensava fosse generato da delle valanghe di sabbia che facendo vibrare un'intera duna potesse trasformarla in una sorta di flauto o violino.
Il fenomeno si è poi scoperto essere prodotto dallo scontro dei piccoli granelli di cui sono composte le dune che rotolando uno sopra l’altro danno vita a questo singolare canto.
Dopo vari studi si è accertato che il rotolamento dei granelli produce minimi suoni a diverse frequenze creando una serie di onde stazionarie che, a lungo andare, si rinforzano a vicenda.

Questo fenomeno è però molto raro: perché si realizzi i granelli devono raggiungere una velocità di almeno 0,45 metri al secondo (1,62 Km/h), e lo strato di sabbia in movimento deve essere di almeno 2-3 centimetri.
Per assistere a questo strano fenomeno è necessaria quindi una buona dose di fortuna anche perché non tutti i granelli di sabbia provocano questo suono ed inoltre devono essere ricoperti di una leggera patina di silicio.
Se tutte queste condizioni si verificano il risultato è un suono udibile anche a chilometri di distanza che può raggingere oltre i 100 db di intensità.

Un'ulteriore curiosità è come le dune di vari deserti producano suoni completamente diversi tra di loro con tonalità differenti che spaziano dal DO maggiore al SOL minore.

Dai un voto all'articolo

Media: 2.7/5 (39 voti)


Copyright © 2007-2019